8X06 “B IS FOR BLOODY PROM”

Previously on Pretty Little Liars…

Willa : E’ scomparsa…
Willa : L’ho cercata ovunque, credo di aver sentito un urlo.
Brad : Abbiamo trovato il cadavere di Addison Derringer.
Brad : Vi consiglio di non lasciare la città, scoprirò chi l’ha uccisa.
Tutte : 
“Mi avete colpito e io colpirò voi… Cadrete una dopo l’altra – B”
Dom: No, lei si chiama Claire e ha 15 anni.
Barman: Amico, non dire balle, con quel corpo ne ha almeno 18.
Dom:  Ti dico di no, va ancora al liceo
Claire: Franklin, ci deve essere un errore, mi dice PASS NON VALIDO.
Franklin: Nessun errore, non puoi entrare, Claire.
Claire: Chi è Claire? Io sono Raquel
Franklin: Raccontalo a un altro… buona serata Claire.
Dom: Allora Claire, ce l’hai ancora con me?
Claire: Lei che dice, prof ?
Dom: Mi puoi chiamare Dom, se vuoi
Claire: Non voglio, non so se si rende conto di quello che ha fatto… stasera dovrò andare a dire che era tutto uno scherzo che mi ha fatto quel birbantello di mio zio.
Dom: Ma perché vuoi lavorare lì ?
Claire: E lei perché ci va ?
Dom: Sto bene lì dentro, ho bisogno di svagarmi, di non pensare
Claire: Ecco, esattamente perché lo faccio io… dovrebbe capirlo, prof.
Dom: Ma possiamo aiutarci a vicenda, invece di andare lì, potremmo cenare insieme a casa mia.
Da “Papà”. “Willa, mi è arrivato un messaggio strano sulla tua amica Hadley, ne sai qualcosa? Ne parliamo stasera a casa”.
Willa guarda il messaggio e posa il cellulare…

Willa: Oh Bernardo, grazie mille, è bellissimo, ti va di prendere un caffè alla macchinetta?
Bernardo: Ma con molto piacere, andiamo.
Addi: Quindi, la ami , è così ?

Willa: Hadley ? E che c’entra ? Siamo amiche
Addi: Non mi prendere in giro, so tutto, devi dirglielo o lo farò io
Willa: Ma tu non capisci, rischio di rovinare la nostra amicizia, è troppo importante per me Hadley.
Addi: Mi spiace, ma queste sono le regole… o lo fai tu o lo dirò io stasera stessa quando saremo al pigiama party.
Willa: Ti prego Addi…Vediamo B  davanti a un computer con la scritta INCIDENTE AEREO : 120 MORTI con in mano un biglietto con scritto BALLO DEL LICEO DI ROSEWOOD.

pretty little liars

INTERNO – MATTINA – BAR  “JUICE CAFE”

Le Liars stanno facendo colazione e nel frattempo parlano della seduta di Willa.


Claire: Lo mangi quel cornetto, Ava ?
Ava: No, ma ne hai già mangiati due… dovrai chiedere l’aiuto di Lemme, Claire
Hadley: Di chi ?
Willa: Non conosci il farmacista Lemme, Had ?
Hadley: No, non seguo la tv trash… allora Willa, com’è andata dalla dott.essa Choc?
Willa: Scusami Had se te lo dico ma non mi è servito andarci.
Hadley: Dici davvero? Non hai ricordato nulla?
Willa: Niente che non sapessi già
Claire: Ah, manco solo io all’appello, ci vado lunedì mattina.
Ava: Dai ragazze, usciamo da qui che mi aspetta Tommy per andare a correre…
Claire: Ah ora si dice così ??
Ava: Sei proprio una cretina

Quando le ragazze escono, incontrano il detective Straight.


Brad: Oh ma guarda, Claire, Ava, Hadley e Willa cercavo proprio voi… vi prego di seguirmi in commissariato… dobbiamo parlare di un certo vestito.

Le ragazze si guardano tra di loro con lo sguardo terrorizzato.

SIGLA

INTERNO – MATTINA – CASA DILAURENTIS/FIELDS

Alison e Emily stanno sistemando la cucina quando suona il telefono…

Emily: Dovremmo comprare più posate
Alison: E perché ?
Emily: Per invitare amici a cena, avere la casa piena di persone, non ti piacerebbe Ali?

Suona il telefono ed è GianFrancesca…

Emily:  Pronto
GianFrancesca : Emí, songo io, GianFrancesca. E sienti nu poco bella io stev pensando una cosa: siccome che è tanto tempo che nun ci v’rimmo e poi Aliber..no aspè Alisonn non l’ho mai conosciuta, che dici se passo na bbella iurnata con voi?accussí capisco vome darvi il matrimonio perfetto!
Emily: Ehm… non saprei
GianFrancesca: Ma iamm bell, è na cosa buona e po s’adda fà, per forza!
Emily: Ok dai sono d’accordo, ti dò l’indirizzo ?
GianFrancesca: Ma fuss pazzerella?nooo! Arapri la porta che stong sul porticato, nennè!
Emily: Ah…
Alison: Emily stanno suonando alla porta, chi sarà mai di sabato mattina? Vado io ad aprire…
Emily: Ehm…
GianFrancesca: Alission, oh che meraviglia, na patanella! Te lo ha detto Emily che starò tutta la iurnata cu vuje?che bellezza!

Alison fissa GianFrancesca e sorride in modo piuttosto forzato.

INTERNO – MATTINA – LUOGO IMPRECISATO

Vediamo qualcuno incappucciato che invia una mail a Ava Nichols in copia Kimberly Nichols  con un allegato e con oggetto APRIMI.

INTERNO – MATTINA – COMMISSARIATO DI POLIZIA

Le Liars sono in sala d’aspetto del commissariato di polizia.

Willa: Ma cosa vorrà da noi ?
Ava: Non te lo immagini ? Ha parlato di un certo vestito e so bene a cosa si riferisce
Claire: Basta essere unite ragazze e dire le stesse cose tutte e andrà bene
Hadley: Sei già stata interrogata dalla polizia ?
Claire: No, ho visto tutte le puntate di Don Matteo.
Poliziotto : Il detective Straight vi aspetta… prego da questa parte.
Brad: Ci rivediamo ragazze, come sapete sto indagando sulla morte della vostra amica Addison Derringer e vi ho chiamato perché mi è stato recapitato in maniera anonima un vestito rosso che la Scientifica ha stabilito essere di Addison. Quello che è interessante è che sul vestito ci sono delle impronte… le vostre. Dove eravate la notte del 4 Settembre ?
Willa: Dormivamo beate nel mio fienile
Claire: Si, quella notte faceva fresco e non ci abbiamo messo molto ad addormentarci
Hadley: Si, siamo crollate dal sonno
Ava: Confermo tutto quello che hanno detto le mie amiche.
Brad: E se stavate dormendo, perché ci sono le vostre impronte sul vestito?
Hadley: Io e Addison abbiamo comprato questo vestito insieme e lo avevo visto prima io, quindi non saprei quante volte l’ho toccato.
Claire: Prima di addormentarci abbiamo fatto dei giochi con Addison e ci siamo scambiate i vestiti
Ava: Si, tra l’altro Addison me l’ha prestato più volte quel vestito
Willa: Si, anche a me.
Brad: Cosa ricordate di quella notte, qualcosa che può aiutare le indagini?
Ava: Assolutamente nulla, detective, non ricordo neanche cosa ho sognato.
Claire: Si, non ricordo nulla neanche io
Hadley: Neanche io.
Brad: Ok, potete andare
Willa: Siamo libere di andare?
Brad: Per ora, si ma non lasciate la città.

 ESTERNO – POMERIGGIO – STRADE DI ROSEWOOD

Hadley e Maddy sono in giro per la città quando incontrano Willa e Bernardo mano nella mano.


Maddy: Allora come ti vesti, stasera ?
Hadley: Metterò un vestito semplice, quello nero lungo
Maddy: Ma scherzi ? Quel vestito è vecchio, hai bisogno di qualcosa di nuovo
Hadley: E perché mai ?
Maddy: Per fare colpo sui ragazzi, naturalmente. Dai andiamo da Bershka che ti trovo qualcosa di adatto per stasera.
Hadley: Da Bershka ? Ma non ci penso neanche.
Maddy: Si, Hadley, non puoi sempre vestirti Zara, devi essere più alla moda, se no i ragazzi non ti noteranno.
Hadley: Ok, ma non metterò le zeppe
Maddy: Vada per un tacco 12. Oh ma quella non è Willa ? Ed è con quello strafigo di Bernardo LaMazza… vedi, dovresti fare come lei, con quella gonna, fa impazzire tutti.
Hadley: Lasciamoli soli, non disturbiamoli.
Maddy: Ma che dici… Willaaaaaaaaaaaaaaaa

Willa e Bernardo si avvicinano mentre Hadley tenta di nascondersi…

Maddy: Willa, tesoro ti trovo benissimo. Ciao Bernardo.
Willa: Ciao Maddy, anche io… sei sola ?
Maddy: No, sono con … Hadley dove ti sei cacciata ?? Had ??
Hadley: Eccomi, ero andata a vedere quel vestito in vetrina…
Maddy: Ah vero che dobbiamo andare a comprare quel vestito, venite con noi?
Willa: Ciao Had
Hadley: Ma magari vogliono stare da soli.
Bernardo: Beh in effetti
Willa: Si, abbiamo un… un impegno
Maddy: Peccato sarà per un’altra volta. A stasera allora.

INTERNO – POMERIGGIO – CASA DILAURENTIS/FIELDS

GianFrancesca è a casa DiLaurentis/Fields e discute con Alison su come crescere Lily e Grace.

GianFrancesca: Maronna mij, sti nennelle sono veramente belle come le sfogliatelle della pasticceria di Ciccio lo scannapiecuro. Ma le vedo nu poc bianche, che ci rat da mangià?
Emily: beh, oggi avevano la tapioca con le carot..

Alison, stizzita la interrompe e prosegue rispondendo con tono orgoglioso.

Alison: abbiamo deciso di insegnar loro a mangiare sano, solo alimenti ecobio, a km zero, organici e naturali!
Gianfrancesca: patanè, a me mi pare di sentire parlare quella zombaperete di Carlita dolce! Ma che r’è st’ecobbio?ma a queste criature bisogna farle crescere in salute!
Alison: Non vorrei arrivassero a pesare quanto le tue tette; non hanno nemmeno un anno.

Emily tracanna un bicchiere di vino

Emily: Alison!
GianFrancesca: No, non la sgridare, è stata divertente!

Risata fragorosa di GianFrancesca. Emily abbassa lo sguardo ed Alison volge gli occhi al cielo

GianFrancesca: ij quando ero criatura mangiavo come una grande. Dovreste adottare la dieta Picozzi! Prima di tutto la mattina nu bell babbà inzuppato nel latte! Quello s fa come na pappetta, at ca biscottini e Mammut!
Alison: Kamut!
GianFrancesca: Eh si, che aggio detto io?poi a metà mattinata nu bell tarall inzuppato nel vino rosso..quelle devono fare sangue le creature! Mamma a pranzo mi faceva pasta patat e cozze, na squisitezza! Per merenda na bella uantiera e sfugliatell e la sera, per stare leggere 8/10 purpett nel sugo. Che devono fare co sti frampaffel?par carton!

Alison si alza e va a prendere altro vino, Emily sorride e GianFrancesca inizia a giocare con Lily; la prende in braccio e canticchia

GianFrancesca(cantando): seca seca mastu cicc na panella e nu sacicc

SERA – INTERNO – LICEO DI ROSEWOOD

Francesco Nozzolino e Alberico Lemme si trovano nella palestra adibita a grande pista da ballo.

Nozzolino: queste canzoni sono così noiose, dove sono i latini americani? Voglio la bomba!

Parte la colita e Nozzolino impazzisce cantando e muovendo i fianchi

Lemme: già basti tu come bomba, guarda quella (riferendosi ad Alison) ha partorito ed è come se non l’avesse fatto, così non è pisellabile.

Lemme va da Alison

Lemme: Scusa, vista la tua condizione ti potrebbe interessare una dieta? La mattina ti faccio mangiare 1 kg di pasta con la panna e vedrai come dimagrisci.

Alison: sta insinuando che sono grassa?

Lemme: con quella latteria che si ritrova potrebbe sfamare tutti i bambini in Africa.

Alison gli dà del maleducato e si allontana

Lemme : Testa di donna…. Vedete come sono le donne, tutte bugiarde e false. Fate partire “Spaghetti a colazione”… dai cantate tutti !

Intanto vediamo Dom e Claire parlare


Dom: Sei ancora arrabbiata ? Hai riavuto il lavoro?
Claire: No, prof. Ducati, sa c’ho ripensato e aveva ragione, non ne ho bisogno. Grazie di avermelo fatto capire.
Dom: Sono fiero di te ma basta con questo prof Ducati, stasera sono Dom, che ne dici di andare a parlare da un’altra parte che qui con questa musica non si sente nulla ?
Claire : Ok

Dom e Claire entrano in classe…

Claire: Ok ti chiamo Dom, ma ricordati che siamo professore e studentessa
Dom: Si, ma mi hai già baciato e sei anche andata oltre…
Claire: E non accadrà più
Dom: Sei sicura ? Sai, ho scoperto che qualche anno fa una studentessa di questo liceo aveva una relazione col suo professore di letteratura e alla fine si sono sposati.
Claire: Davvero ? ma non ti sembra di correre troppo?
Dom: Beh si, al matrimonio ci penseremo dopo… per ora, baciami.
Claire: Qui ?
Dom: Si, dai che non ci vede nessuno… non lo saprà nessuno

I due si lasciano andare a un lungo bacio appassionato mentre un’ombra li fissa da dietro la porta.

Alison si avvicina da Emily e nota che GianFrancesca sta ballando con Nozzolino

GianFrancesca: Iamm bell uagliù! Muovete i fianchi, scatenate i chiappette!

Il pubblico batte le mani a GianFrancesca e si unisce a cerchio a fissarla chiedendosi chi sia.  Nessuno l’ha mai vista.

Emily: Lei è la mia wedding planner, sta organizzando il mio matrimonio…

GianFrancesca: Si, sono GianFrancesca Picozzi, facc matrimoni, compleanni, prediciottesimi, pretrentesimi, cresime, comunioni, battesimi e avanti accussí. Picozzi è sinonimo di qualità. Si vuó n’event coi controcozzi, devi andare da Picozzi. Dai ballate tutti… muovete le chiappe e agitate i fianchi, così. Vi voglio tutti a ballare… Emilyyyyy facci sunnà, oleeeeeee.

Emily va in pista quando vede Alison allontanarsi e corre dietro a lei.

Intanto la telecamera si sposta su Bernardo e Willa.

MV5BMjIxMzYyNjMwNl5BMl5BanBnXkFtZTcwNzUxMjM1Ng@@._V1_

Willa

Bernardo: Willa sei uno spettacolo stasera, mai stata così figa.
Willa: Ehm, grazie Bernardo, pure tu non sei niente male..
Bernardo: Ma ci sarà sta musica latinoamericana tutta la sera ?
Willa: Non ti piace ?
Bernardo: Si, ma volevo un lento per ballarlo con te
Willa: A me piace questa musica…

Appaiono Hadley e Maddy, mentre Bernardo approfitta del momento in cui parte “Kiss Kiss” per baciare Willa in bocca, ma lei si sposta e lui la bacia sulla guancia.

Willa: Scusami Bernardo, ma devo andare in bagno…
Bernardo: Ok, ti aspetto qua tesoro mio.


Willa così nota che Hadley per la prima volta non ha un look castigato ma ha un vestito corto di color rosa e nell’andare in bagno, la fissa.

La telecamera si sposta su Alison e Emily, mentre quest’ultima la sta rincorrendo.


Emily: Alison, ma dove vai ?
Alison: Me ne vado… non ce la faccio più
Emily: Ma che succede ?
Alison: Tutto… odio questa musica, odio quel suo modo di fare, odio LEI
Emily: Ma stai parlando di GianFrancesca?
Alison: Secondo te ? è chiaro che ti trovi bene con lei e che ti piace…
Emily: Ma che stai dicendo, si, mi piace il suo modo di fare ma non mi piace lei… sono fidanzata con te e voglio soltanto te. Se vuoi, la licenziamo e scegliamo un’altra wedding planner.
Alison: No, dai se non ti piace in quel senso, può rimanere, alla fine è colorata, allegra e potrebbe organizzare un bel matrimonio.
Emily : Sono contenta, ti ho visto molto distaccata nell’ultimo periodo, sei andata tutti i giorni da quel detective senza dirmi nulla e mi sono trovata a organizzare il matrimonio da sola.
Alison: Scusami Em ma il detective Straight aveva bisogno di me per aiutarlo nelle indagini della morte di Addison e non potevo dirti nulla.
Emily: Ah e l’hai aiutato?
Alison: Si, ma ora non vuole più il mio aiuto, è convinto che le sue amiche c’entrino con la sua scomparsa.
Emily: Mi ricorda qualcosa… a proposito… la piscina è calda a quest’ora…
Alison: Cosa stai cercando di dirmi ?
Emily: Che il bagno a quest’ora è il migliore della giornata
Alison: Ma non ho il costume con me
Emily: E chi ha detto che serva il costume ? Neanche io ce l’ho…
Alison: Emily Fields, sei completamente pazza
Emily: Si, ma di te… ora buttati o lo faccio io
Alison: Si ma facciamo piano prima che se ne accorgono e noi dovremmo dare il buon esempio.
Emily: Stasera non siamo professoresse, siamo solo noi, fai finta che siamo al liceo e ora basta parlare…vieni qui

Le due si tuffano in piscina e si baciano mentre la telecamera torna alla festa…

Preside: Ringrazio tutti di essere venuti, è stato un anno importante per il liceo di Rosewood, il primo dopo la scomparsa di Addison Derringer, che vorrei ricordare con un minuto di silenzio e un video.


Dopo il minuto di silenzio parte un video commemorativo di Addison, tutti lo fissano ma alla fine del video appare il filmato di Raquel mascherata e Dom al night-club con una B rossa che marchia lo schermo.
In quel momento il preside ordina di bloccare il video ma ormai il danno è fatto… tutti fissano il prof. Ducati. Intanto tornano dalla piscina Alison e Emily cercando di nascondere il fatto che siano bagnate e fissano la B rossa…


Emily: Mona lo aveva fatto alla sfilata organizzata da tua madre in tuo onore
Alison: B ? giustamente dopo la A viene la B… oh mio Dio è riiniziato tutto ?
Emily: Per lo meno non siamo noi le tormentate! Dai andiamo a casa.
GianFrancesca: Sta iurnata assieme a voi è servita assai, avrete nu mateimonio bell comm a vuje. C vrimm lunedì nell’ufficio mio.

SERA – INTERNO – CASA DI KIMBERLY NICHOLS

IMG_6401

Kimberly


Kimberly risponde alla mail… “Ti darò quello che vuoi, ma cancella dal computer di mia sorella quel link”.

MATTINA – INTERNO – UFFICIO DELLA DOTT.ESSA CHOC

Claire è sul lettino dell’ufficio della dott.essa Choc.

Carmelita: Allora Claire, ho già visitato le tue amiche e non per vantarmi, ma le ho aiutate tantissimo a risolvere tutti i loro problemi.
Claire: Si, ho sentito ma con me sarà difficile.
Carmelita: Ci proverò, chiudi gli occhi e pensa alla tua amica Addison.
Claire: Non servirà a nulla, ho già ricordato il nostro ultimo incontro
Carmelita: Allora facciamo così, pensa alla notte in cui è scomparsa Addison.
Claire: Come vuole, dott.essa… c’è qualcosa che non va, sono nel giardino di Addison
Carmelita: E sei sola ?
Claire: No ci sono tutte le mie amiche con me
Carmelita: Vedi Addison ?
Claire: No, ma non è possibile, è notte fonda..
Carmelita: Non capisco, dov’è il problema, Claire ?
Claire: OH MIO DIO!!!!!!

Claire scappa dall’ufficio della Choc .

Carmelita : Claireeeee ? Dove vai ???

FINE
copione8x06

personaggi8x06

20624525_1861346614181614_1676009897_n (1)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...