8X08 HAPPY BDAY, BITCH

Previously on Pretty Little Liars…

Willa : E’ scomparsa…
Willa : L’ho cercata ovunque, credo di aver sentito un urlo.
Brad : Abbiamo trovato il cadavere di Addison Derringer.
Tutte : “Mi avete colpito e io colpirò voi… Cadrete una dopo l’altra – B”

Dom: Ma possiamo aiutarci a vicenda, invece di andare lì, potremmo cenare insieme a casa mia.
Mentre parlano, arriva la prof. GoOut che però rimane davanti alla porta a gustarsi la scena…
Claire: Ragazze eravamo sveglie quella notte…
Ava: E perché non ce lo ricordiamo ?
Claire: Non lo so, ma non finisce qui… ho visto anche Maddy, stava parlando con qualcuno…
Hadley: Mad ? E con chi ?
Claire: Non lo so, non ho visto, ho dovuto interrompere la seduta ma sembrava abbastanza presa dalla discussione.
Hadley: E questo che vuol dire ?
Willa: E’ chiaro, ha ucciso lei Addison.
Ava: No, secondo me lei è B
Willa: Giusto, io e Hadley  la seguiremo e scopriremo se nasconde qualcosa…
Ava: Tommy…. Lui è stato arrestato. Devo andare da lui.
Dom: Quale ragazza ?
Mary: La studentessa Rodriguez..
Mary: Ti ho visto fare il civettone con lei… prenderle la mano…
Dom: Ti prego Mary, non puoi dirlo a nessuno…
Mary: Sei un uomo di mondo, troverai il modo… inizia a portarmi a cena e poi vedremo…
Attrice: Ma sei sicura ? E’ sposato e innamoratissimo della moglie
Polla: E chi la vede più quella…non tornerà mai più
Ezra: Chi ?
Polla: Oh Ezra… niente, stavo raccontando alla mia amica la trama di “Pericolo in Papuasia”, un film top che ho visto l’altra sera al cinema con un uomo che ha un’azienda.
Ezra: Ah non lo conosco questo film.
Hadley: Maddy…
Willa: Che cosa fa ?
Hadley: Ha estratto una USB  dalla tasca e la sta nascondendo tra i mattoni…
Willa: E che ci sarà in quella USB ?
Hadley: Non lo so ma dobbiamo scoprirlo
Quando Maddy si allontana, Willa recupera la USB.
Emily : Brad inizia per B , non è che è lui B ?
Alison: Non lo so ma per lui il caso è chiuso, ma per me no.
Vediamo una persona incappucciata spiare tramite un monitor Ezra che si trova in aeroporto diretto per la Papuasia.

pretty little liars

INTERNO – MATTINA – CASA DI HADLEY

Le ragazze sono a casa di Hadley e stanno discutendo della USB che ha recuperato Willa.


Ava: Questa USB dove l’hai presa, Willa ?
Willa: Diglielo tu, Had
Hadley: Maddy l’ha nascosta tra alcuni mattoni…
Claire: Lo sapevo ! L’ho vista quella notte… è chiaramente B
Hadley: Ma non abbiamo visto neanche il contenuto della USB
Willa: Hai ragione, Had, la inserisco

Le ragazze guardano il contenuto della USB che non è altro che il video proiettato durante il prom.

Claire: Ora che hai da dire in sua discolpa, Hadley ?
Hadley: Non ci crederò mai
Willa: Had, guarda in faccia la realtà… Maddy è B
Ava: Mi dispiace ma la penso come Willa.
Hadley: No ragazze, Maddy è una mia amica, non può essere lei a tormentarci
Claire: Non possiamo andare avanti così ragazze, dobbiamo metterla con le spalle contro il muro.

Suona il telefono e arriva un messaggio : “Coniglietta mia, stai diventando sempre più grande, ci vediamo domani”.

Willa: Chi è ? Non sarà mica Mad… ehm B ?
Hadley: No, è mio padre, domani sarà qui per il mio compleanno… sarà il miglior compleanno di sempre… non lo vedo da non so quanti anni
Claire: Ah già è il tuo compleanno

Claire, Willa e Ava si guardano

Hadley: Che state pensando…  ?
Ava: Beh, potresti organizzare una festa e invitare Maddy…
Hadley: Ho capito, la volete incastrare… scordatevelo.

SIGLA

INTERNO – MATTINA – CASA DI HADLEY

La scena continua da dove si è interrotta

Willa: Ma no, magari le parliamo tutti insieme…
Hadley: Si, magari mentre è legata e drogata…
Ava: Ma che dici, Hadley, ma ti rendi conto che stiamo parlando di una possibile psicopatica ?
Claire: Addison ci ha messo in all’erta su chi è Maddy, con quella madre che si ritrova…
Hadley: Claire, ti prego, sua madre non si trova da anni e non è colpa sua, non possiamo pagare per i peccati dei nostri genitori
Willa: Si, ma ti rendi conto che aveva la USB, l’hai vista tu con i tuoi occhi, Had
Hadley: Si, ma ci deve essere qualcosa sotto che non sappiamo, lasciate che le parli io
Claire: Le parli oggi ?
Hadley: No, sicuramente dopo il mio compleanno…fatemi godere il giorno con mio padre
Ava: Ma potrebbe essere troppo tardi! Tommy è ancora in galera per colpa sua…
Willa: Basta ragazze, Had non vuole e rispettiamo la sua decisione

Le ragazze la guardano male

Hadley: Grazie Wil, tu si che mi capisci.
Willa: Figurati, tua madre è sotto vero?
Hadley: Si, perché ?
Willa: Devo dirle una cosa da parte di mio padre
Ava: Hadley, ti posso chiedere un favore ? Visto che non sei più impegnata, mi accompagneresti domani a casa di Tommy a cercare le prove per scagionarlo ?
Hadley: Perché io ?
Ava: Perché le altre sono già impegnate… dai ti prego
Hadley: OK, ma basta che mi riporti a casa prima delle 18, che arriva mio padre.
Ava: Si, per quell’ora saremo a casa tua, grazie, sei unica!.

INTERNO – MATTINA – AEROPORTO DELLA PAPUASIA

Audi Celebrates The 68th Emmys - Arrivals

Ezra

Ezra è arrivato in aeroporto e chiede informazioni su Aria. Carrellata sulle risposte

Ezra: Vi prego è importante, avete visto questa ragazza ?
Donna1 : No, mai vista prima
Uomo1 : No, chi è ? è veramente figa
Donna2: Ma chi indossa più il leopardato ?
Uomo2 : No, ma assomiglia alla mia babysitter da piccolo
Ezra: Vi prego si chiama Aria Montgomery Fitz, è mia moglie.
Ragazzo : Ma lei è…
Uomo3: Shhh non l’abbiamo mai vista, ti stanno chiamando in cassa…mi spiace signore, ma non l’ho mai vista.
Ezra: Neanche il ragazzo ?
Uomo3: No, mio figlio non  l’ha vista, sicuro si è sbagliato con qualcun’altra. Lo scusi, è un burlone.
Ezra: Ah la ringrazio lo stesso.

INTERNO – MATTINA – CASA DI HADLEY

Willa parla con la mamma di Hadley


Willa: Signora St.Germain
Nina: Chiamami Nina, dai sei come una figlia per me
Willa: Ah ok Nina, ti devo chiedere una cosa…
Nina: Dimmi tutto…
Willa: Beh domani è il compleanno di Hadley, che ne direbbe di una bella festa?
Nina: C’avevo pensato ma ormai è troppo tardi
Willa: E perché ?
Nina: Non riuscirei mai a organizzare una festa di compleanno in meno di 24 ore.
Willa: So io chi potrebbe farlo, la coach Fields
Nina: Ma non è la vostra allenatrice di nuoto, organizza eventi?
Willa: No, ma si sta sposando e ci ha fatto conoscere la sua wedding planner e ci ha detto che organizza eventi di tutti i generi, pure feste di compleanno
Nina: Ma è perfetta! Però non so come contattare la coach Fields.
Willa: Nella firma della sua mail, c’è il numero di cellulare.
Nina: Ma siete in vacanza, non posso disturbarla !
Willa: Ti prego, è importante per Hadley, ci sarà anche suo padre.
Nina: Josh sarà qui ? Allora è importante che ci sia quella festa, devo fargli vedere come tratto bene la nostra Hadley, dopo che lui l’ha abbandonata. Porterà un intero negozio come regalo. Ok la chiamo. Grazie Willa.
ESTERNO – MATTINA – AEROPORTO DELLA PAPUASIA

Ezra si avvicina verso la cassa e parla col ragazzo…

Audi Celebrates The 68th Emmys - Arrivals

Ezra

Ezra: Ragazzo, scusami ma è troppo importante per me trovare Aria, se l’hai vista devi dirmelo, ti prego.
Ragazzo: Si, quella donna è stata qui
Ezra: E ora dove si trova ?
Ragazzo: Non lo so, l’ho vista chiedere informazioni e poi prendere un pullman
Ezra: Quale ?
Ragazzo: Non lo ricordo, mi spiace…
Ezra: Se compro un panino e una coca-cola, te lo ricorderai?
Ragazzo: Se aggiunge anche le lasagne, una pizza, un gelato e un caffè forse ricorderò il numero.
Ezra: OK. Eccoti i soldi.
Ragazzo: La donna ha preso il 766 e l’ho sentita parlare di una certa clinica per la fertilità  “Prodaja djece”
Ezra: Ti ringrazio, mi hai aiutato davvero tanto.
Ragazzo: Non c’è di che, signore.

ESTERNO – MATTINA – GIARDINO DI CASA ST.GERMAIN

Nina esce in giardino e chiama Emily.


Emily: Pronto
Nina: Mi scusi coach Fields, sono la madre di Hadley St. Germain
Emily: Non si preoccupi. E’ successo qualcosa ad Hadley?
Nina: No, Willa mi ha parlato della sua wedding planner e siccome domani è il compleanno di Hadley e volevo organizzarle una festa di compleanno.
Emily: GianFrancesca Picozzi ? Si, organizza anche feste di compleanno.
Nina: Mi può dare il numero cortesemente?
Emily: Guardi, l’aggiungo alla conversazione, così le parliamo insieme.
GianFrancesca: Pronto
Emily: GianFrancesca, scusami ti ho aggiunto alla conversazione con la signora St.Germain, che vorrebbe chiederti di organizzare la festa di compleanno di sua figlia Hadley.
Nina: Si, esattamente ho sentito parlare benissimo di lei e lei può essere la mia unica salvezza
GianFrancesca: Si vuó n’evento coi controcozzi devi chiamare la Picozzi..
Emily: Benissimo, allora vi lascio parlare…
Nina: Coach Fields, lei è stata gentilissima, lasci che mi possa sdebitare invitandola alla festa, può portare anche la prof.essa DiLaurentis, se vuole.
Emily: Ah grazie, ma non credo sia il caso.
Nina: Come vuole, ma ci pensi.

INTERNO – POMERIGGIO – CASA DILAURENTIS/FIELDS


Alison: Em, chi era al telefono?
Emily: Era Nina St.Germain, la madre di Hadley.
Alison: Ma siamo in vacanza, che cosa voleva?
Emily: Ci ha invitato a una festa
Alison: Non ci penso neanche ad andare, non vedevo l’ora delle vacanze per riposarmi, rilassarmi e stare con le bambine
Emily: Non ti preoccupare, le ho detto che non andremo al compleanno di Hadley
Alison: Compleanno di Hadley? Ci saranno anche Ava, Claire, Willa e Maddy ?
Emily: Credo di si, mi hanno chiesto l’aiuto di GianFrancesca per organizzare la festa
Alison: Figuriamoci se non organizzava anche il compleanno di Hadley quella
Emily: Cosa dici ?
Alison: Ah no niente… comunque dobbiamo andare…
Emily: Ma sei pazza Ali ? Dovrei tornare a casa di Maya dopo tutto questo tempo ?
Alison: Ma non hai capito Em, andando lì potremmo indagare e cercare informazioni su B e poi non sei sola, ci sono io con te.
Emily: Ma non sono fatti nostri, restiamocene a casa, ordiniamo roba cinese e ci facciamo una maratona di “The L Word”.
Alison: Non tentarmi… dobbiamo andare Em, non c’è altra possibilità per far scagionare quel povero ragazzo che è stato arrestato e scoprire chi è B.
Emily: Come dici tu… ma me ne devi una, ricordatelo…
Alison: Me ne ricorderò più tardi…

INTERNO – IL GIORNO DOPO POMERIGGIO – CASA DI TOMMY JOCK


Ava: Qui non c’è niente, qua nemmeno… uffa ci sarà qualcosa che possa scagionarlo
Hadley: Ma abbiamo cercato ovunque, Ava, mi dispiace ma dovrai arrenderti
Ava: Mai, il mio Tommy non stava con Addison e troverò le prove che è stata Maddy….
Hadley: Ancora con questa storia, pensavo vi foste passata, ora accompagnami a casa che ho già perso fin troppo tempo
Ava: Scusami Had, non volevo.
Hadley: Andiamo.

INTERNO – POCO DOPO – CASA DI HADLEY


Hadley: Ok, allora Ava, ci sentiamo
Ava: Scusa Had, mi dispiace chiedertelo ma posso entrare a bere un bicchiere d’acqua ?
Ho la gola secca e oggi fa troppo caldo
Hadley: Ehm ok.

Quando entrano, è tutto buio.


Hadley: Mammaaaaaa , ma dove sono tutti ? Perché questo buio?
TUTTI : SORPRESAAAAAAAAAA ! TANTI AUGURI HADLEY
GianFrancesca: Hadley, nennè, bella, tantu auguri.
Hadley: So io di chi è la colpa… Willaaaa
Willa: Dai, l’ho fatto per te, ti meriti una festa di compleanno, dai abbracciami
Hadley: OK ma sei comunque una cretina. Dove sono le altre ?
Willa: Sono in camera tua… si stanno nascondendo
Hadley: Allora andiamo e facciamole scendere…

Quando entrano, Hadley scopre che c’è anche Maddy e inizia a preoccuparsi.


Claire: SORPRESA
Maddy: Scendiamo allora, andiamo a ballare Ciaone
Ava: Aspetta Maddy, stiamo un po’ qui…
Hadley: Ava!!!!!!!!!
Claire: Maddy, allora vuoi confessare da sola o ti aiutiamo noi?
Maddy: Confessare ?
Willa: Si, Addison ci aveva detto di stare lontani da te e noi lo abbiamo fatto
Maddy: Non capisco, Had che succede ?
Ava: Basta non ce la faccio più…. Tu sei B, ci tormenti da quando è morta Addison, ammettilo e dimmi come hai fatto a far arrestare Tommy.
Maddy: B ? Ma che state dicendo ragazze ?
Willa: Cosa stiamo dicendo? Che sappiamo tutto della USB
Maddy: Ma quale USB ?
Hadley: Basta ragazze
Ava: Questa…. (la mette nel pc e preme play e parte il filmato del battesimo di Hadley)
Maddy: Che carina che eri, ma spiegatemi, che c’entrerei io in tutto questo?
Claire: Semplice, eri qui, l’hai sostituita… tira fuori la USB, quella che hai nascosto tra i mattoni
Willa: Dai Maddy basta con questa sceneggiata, ti abbiamo visto nascondere quella USB tra i mattoni l’altro pomeriggio

INTERNO – POMERIGGIO – CASA DI HADLEY


Nina: Sono felice che siete venuti tutti, finalmente ci vediamo dopo tanto tempo
Luc: Si, non potevamo certo lasciarle sole a casa, queste ragazze stanno crescendo e vanno messe in riga
Connie: E’ una festa bellissima, Nina, hai fatto tutto da sola?
Nina: Beh quando ci sarà mio marito diremo che ho fatto tutto da sola, ma in realtà è tutto merita di GianFrancesca Picozzi
Luc: Chi ?
Nina: Lei
GianFrancesca: Piacer, piacere assaje, organizzo eventi, pcchè si vuó n’evento…

GianFrancesca viene interrotta da Maddy che apre la porta e scende per le scale


Maddy: E così mi avete seguito ? Ma che razza di amiche hai, Had ? Sei una falsa, altro che amica, credevo in te, mi hai deluso. B se ne va a casa e non mi contattare più
Hadley: Ma no, io non volevo, Maddy, è tutto un malinteso, torna qui.

Maddy va via sbattendo la porta…


Hadley: Complimenti ragazze, avete fatto esattamente quello che vi ho chiesto di non fare… vado in camera mia, quando arriva mio padre chiamatemi.
Emily: Ma cosa è successo?
Alison: Non hai visto? Quella ragazza è scappata, ha parlato di B, l’hanno accusata di essere B.
Emily: Beh quella ragazza assomiglia a Mona, se due più due…
Alison: Em, non saltare a facili conclusioni… continuiamo a indagare.

Claire manda un messaggio a Dom “Ciao Dom, sono ad una festa mi vieni a prendere e andiamo a cena, ho bisogno di schiarirmi le idee”.
Dom risponde “Stasera non posso”.

MV5BYTcwZjQwMjYtMjNhOC00NTM5LWI3YmItMGIxMTgxZGY3NDdmL2ltYWdlXkEyXkFqcGdeQXVyNzA5OTc4MzE@._V1_UX214_CR0,0,214,317_AL_ (1)

Claire

Claire guarda annoiata.
INTERNO – SERA – STANZA DI HADLEY

Arriva un messaggio… Da papà “Scusami coniglietta, ma non riesco a venire, mi dispiace tantissimo, ma sto ancora lavorando, ti auguro il meglio per la giornata di oggi e spero che sia stato un bel compleanno- Ti voglio un mondo di bene, coniglietta- papà”.

Kristine Sova

Hadley

Hadley sta per piangere quando il cellulare squilla di nuovo …

Parte un video del padre a cena con la sua nuova famiglia… Happy BDay, Bitch – B

Hadley scoppia in lacrime

SCENA B FINALE

Vediamo qualcuno con la vera USB in mano, che scrive su una chat “Grazie, ottimo lavoro, aspetta il prossimo ordine”.

FINE

Scritto da Marco Archibald Drake 
Diretto da Marco Archibald Drake 
Revisionato da Greta Hamad e Claudia Lamastra

copione8x08

personaggi8x08

poster8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...